libranchio

Libri
Scuola Primaria

Insieme si può

Insieme si può
Il libro propone una riflessione attenta con gli occhi dei bambini sul tema dell’emigrazione/immigrazione. Questo tema è stato elaborato e condiviso nella classe attraverso una documentazione storica e la propria esperienza personale. Si focalizza in particolare l’idea del viaggio, l’analisi delle ragioni che hanno indotto l’abbandono della propria terra di origine per essere accolti in un posto nuovo, che muove forti emozioni e sentimenti. Da qui è partito il progetto di mettere a punto l’idea “di diritto”, facendo riferimento alla carta dei diritti del fanciullo del 1989. Il libro è una narrazione che evoca ricordi, sensazioni, e l’immaginario di ognuno viene sollecitato nelle parole e nelle immagini. Infatti il libro è una narrazione di avveni-menti diversi e ha coinvolto diverse discipline: storia, geografia, statistica, italiano e musica. Il libro è stato interamente progettato e realizzato dagli alunni divisi in piccoli gruppi di lavoro e il ruolo degli insegnanti è stato quello di “facilitatore” nella costruzione dell’opera
  • Scuola:Scuola Primaria "Città dei Bambini" Mentana (Roma),  Lazio
  • Insegnante/i:

    Isabella Totaro – Italiano L2; Sabrina Sartori – Ambito linguistico.

    In collaborazione con: Amnesty International

  • Classe/i coinvolte:V D
  • Anno scolastico:2005/2006 – 2006/2007-2007/2008

Sono stati ascoltati bambini di diverse culture e nazionalità; fra gli alunni stessi c'è stato uno scambio di pensieri, immagini e parole che hanno permesso loro, sia di lavorare insieme in gruppo, sia di arricchirsi di nuove conoscenze. Il libro è interculturale perché il concetto di "diritto" che si è andato ad analizzare, è universale ed appartiene a tutti gli esseri umani. Alla Carta dei diritti del fanciullo, gli alunni si sono riferiti per esprimere i loro desideri, esigenze e bisogni. Infine la musica è stato uno strumento fondamentale di aggregazione e di solidarietà reciproca.